Ragdollamoremio
Ragdollamoremio  


LE CAUSE DELLE MALATTIE AUTOIMMUNI

 

 


Tra le cause principali va riconosciuto che in campo veterinario spesso si eccede nel vaccinare ,alcuni studi Universitari hanno riconosciuto che il vaccino crea una immunita’ che dura per piu’ anni e che quindi e’ inutile e dannoso vaccinare ogni anno . Una preoccupazione per i proprietari di cani di piccole dimensioni, è la quantità di vaccino da somministrare infatti ad un Chihuahua viene iniettata con la stessa quantità di vaccino che ad un Alano. Alcuni ricercatori sostengono che, poiché a livello cellulare ogni cane ha lo stesso numero di siti recettoriali non vi è alcun motivo per regolare i dosaggi in funzione della dimensione del corpo. Tuttavia gli studi dimostrano che più piccolo è il cane, tanto maggiore è il suo potenziale per la reazione al vaccino. I cani piccoli (specie di colore bianco) hanno una maggiore sensibilita’ al vaccino.(forse per la dose eccessiva?) Non tutti i cani possono essere sottoposti a richiamo vaccinale e’ pericoloso vaccinare i soggetti allergici ,con malattie degenerative (renali ,intestinali ,epatiche neurologiche ecc) malati di tumore ,Spesso dopo una vaccinazione ci possono essere episodi di riacutizzazione di processi infiammatori a carico di vari organi ,sono frequenti encefaliti post vaccinali ed epilessie in soggetti ipervaccinati Alcune neoplasie del sangue come leucemie possono essere scatenate da vaccinazioni . I vaccini polivalenti (che coprono piu’ malattie) creano maggiore reattivita’ immunitaria con una stimolazione eccessiva , con produzione( in soggetti predisposti ) di autoanticorpi che attaccano le cellule di vari organi dell’animale vaccinato . La produzione di autoanticorpi e’ favorita anche da una alterazione enzimatica provocata da una intossicazione cronica ,stress ossidativo cellulare e tessutale,eccesso di farmaci ,inquinanti ambientali e alimentari che alterano il sistema immunitario che impazzisce portandosi in uno stadio di iperattivita’ L’iperattivitaì’ nel tempo porta ad una disfunzione immunitaria aprendo le porte a malattie degenerative e neoplastiche Le intolleranze alimentare possono essere la spia di un sistema immunitario alterato. L’alterato assorbimento degli alimenti causato da una flora intestinale squilibrata e da un sistema enzimatico carente provoca l’assorbimento nel sangue di alimenti parzialmente digeriti( vengono riconosciuti come corpi estranei) che inducono una risposta immunitaria anomale con produzione di autoanticorpi che possono depositarsi in vari organi (rene, fegato,valvole cardiache.meningi, tiroide,pancreas ,gh.surrenali ,articolazioni ,placche motrici ,nervi ecc ). Il sistema immunitario e’ molto complesso e la sua regolazione e alla base di una terapia nelle malattie autoimune. Compito del veterinario e’ eliminare le possibili cause (eccesso di vaccinazioni ,alimenti industriali ,antiparassitari tossici ,eccesso di farmaci ,intossicazioni croniche)solo cosi e’ possibile cercare di arginare malattie cosi complesse che se non curate possono compromettere seriamente la salute del cane e del gatto. Dott Alessandro Prota Veterinario Chirurgo Naturopata

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Caterina Uberti Via Delle Mollie 4 27045 casteggio